Plage de Papagayo
Lanzarote
Román Borges Lebrun design - Le soleil de Lanzarote
Coucher de Soleil
Dauphins
 
Delfini di Lanzarote, Isole Canarie
Français Español English Italiano Deutsch
Alloggio
Appartamento Rurale
Agriturismo
Bed and Breakfast
Noleggio Auto
Noleggio Moto
Veliero Catamarano
Ristorante
Ristorante Indiano
Tapas - Bar - Pub
Escursione
Escursioni Lanzarote
Escursione pedestre
Catamarano a Vela
Immersione Diving
Pesca Sportiva
Kayak
Escursione Moto
Escursione delfini
Barca Visione subacquea
Glass Bottom Boat
Crociera Chill out
Transfer Aeroporto
Mercatino
Benessere
Riflessologia plantare
Drenaggio Linfatico
Hatha Yoga
Yoga Lu Jong
Quantum Touch
Corsi / Coaching
Reiki
Autoguarigione EFT
Terapia di Regressione
Dimagrire
Immobiliare
Proprietà Privata
Barca in vendita
Surf Lanzarote
Cultura
Parchi Naturali
Centri d'Arte
Agenda Culturale
Artista Themis
Oltre
Lanzarote Mappa
Video
Fuerteventura
Ricerca
Elenco Telefonico
Galleria Fotografica
Spiagge di Lanzarote
Delfini, balene
Annunci
 

Lanzarote è un luogo di passo di molte specie marine, le Isole Canarie sono strategicamente situate nell'oceano Atlantico. Alcuni di queste specie di delfini sono residenti nella zona di litorale africano dove si trovano le isole Canarie, perciò possiamo avvistare delfini alle Canarie durante tutto l'anno, sopratutto le specie: tursiope (tursiops truncatus), la stenella maculata atlantica (stenella frontalis), la stenella striata (stenella coeruleoalba), delfino comune (delfinus delphis), il grampo (grampus griseus).
Las crías de delfín permanecen durante mucho tiempo junto a su mamá, quien les enseña día a día como sobrevivir y alimentarse en la mar, Delfin Listado, Stenella Coeruleoalba, Lanzarote, Islas Canarias
La placca continentale africana non tiene molta profondità in questa zona vicino l'Africa, perciò l'acqua si riscalda formando un verace allevamento naturale di pesci. Il riff de l'Atlantico parte dal centro del fondo de l'oceano verso l'Africa, diminuendo gradualmente la profondità del mare, per questo motivo si possono trovare posti dove la profondità non supera 40 metri di profondità in una distanza fino 30 mille dalla costa creando le condizioni idonee di temperatura e diversità biologica per il deporre d'uova dei pesci, tutte queste condizioni fanno questa costa africana di fronte alle Canarie un luogo di pesca speciale. Si vedono ogni tanto centinai di delfini vicino la costa di Lanzarote, questi vengono cercando i pesci piccoli, (sardine, acciuga), che rimangono tutti insieme formando gruppi enormi, si vedono come una gran macchia scura nel mare, i delfini formano un circolo intorno ai pesci e mentre alcuni delfini entrano nell'aggruppamento di pesci per alimentarsi, gli altri aspettano circondando la macchia di pesci aspettando il loro turno.
Il mondo dei delfini
Delfines, Delfín Mular, Tursiops Truncatus, Lanzarote, Islas Canarias
Il bebè delfino rimane con la sua mamma durante molto tempo, la mamma delfino è incaricata d'imparare suo figlio sopravivere e trovare cibo nel mare.
Nell'attualità esistono più di 30 specie di delfini che vivono nell'oceano, nel mare o nei fiumi d'Asia e America del sud.
I delfini, vivono nel mare, nonostante, non sono pesci sino mammiferi come noi umani, e perciò devono salire in superficie costantemente per respirare, hanno polmoni che somigliano le nostre.
Un enorme cervello
Il delfino ha un cervello più grande e complicato di quello del gorilla e altre scimmie. Se compariamo il cervello del delfino con quello de l'uomo troveremmo che somigliano molto, ambi hanno 2 emisferi cerebrali molto grandi piegati di forma complessa, ci sono specie dove il numero di neurone del cortex, parte del cervello dove ce la facoltà intellettuale, è un 50% più grande che nel uomo. La capacità de comprendonio del delfino è tanto veloce quanto la del chimpance. I delfini sono molto curiosi, quando le cose diventano difficile e complicate loro s'interessano più profondamente. Da un'altra parte per i scientifici diventa molto difficile studiare l'intelligenza dei delfini, dato che, molte caratteristiche del loro cervello sono in relazione diretta col loro misterioso sistema d'orientazione sotto l'acqua.
Un enorme cervello
Delfines, Delfín Manchado del Atlántico, Stenella Frontalis, Lanzarote, Islas Canarias
Delfin Listado, Stenella Coeruleoalba, Lanzarote, Islas Canarias
Quante specie di delfini esistono?
I delfini sono mammiferi come noi, pero hanno fatto cambi ne la loro anatomia per adattarsi al mezzo acquatico. Sono animali che appartengono alla famiglia dei delfinidi, dove si trovano animali piccoli da 50cm fino ad altri più grandi fino 9 metri, in totale 31 specie, alcune molto diverse tra loro, anche se sembra incredibile, le Orca appartengono alla famiglia dei delfinidi!
I delfini presentano una forma stilizzata, con un muso a punta prolungato verso l'avanti. Possiamo trovare delfini nelle acque profonde come vicino la costa. Loro d'abitudine nuotano in gruppi di centinaia o a volte mille individui.
Esistono delfini che preferiscono l'acqua dei fiumi e dunque non vivono nel mare, in realtà per loro no ce differenza tra acqua dolce o salata, loro respirano per polmoni. Questi delfini di fiumi o fluviali non appartengono alla famiglia dei delfinidi, per fare la differenza sono aggruppati in un'altra famiglia, i Platinistidi.
Delfines, Delfín Manchado del Atlántico, Stenella Frontalis, Lanzarote, Islas Canarias
Delfini Lanzarote
Delfines, Delfín Mular, Tursiops Truncatus, Lanzarote, Islas Canarias
Il Sonar dei delfini, le luci e i suoni sotto l'acqua
La luce si propaga di forma diversa nell'acqua che nell'aria. Sotto l'acqua, la luce è assorbita velocemente, anche nelle acque più trasparenti non è possibile vedere oltre 30 metri. Se una volta avete guardato in fondo l'acqua con una mascherina, avrete visto che non si vede oltre 10 o 20 metri di distanza. Con la profondità, lo spettro de la luce scompare, perciò da 3 metri di profondità in più alcuni colori diventano verde, grigio, colori ogni volta più scuri.
Per gli animali marini che si muovono velocemente, come i delfini, diventa un grave problema non poter distinguere i loro nemici o i altri pesci piccoli che costituiscono il loro cibo, la soluzione per i delfini è utilizzazione dei suoni, l'acqua è 800 volte più densa dell'aria, per questo motivo il suono percorre in questo mezzo le distanze 5 volte più rapido.
Sapete che i delfini hanno poco senso d'olfatto
L'olfatto dei delfini e molto limitato, ancora più limitato che l'umano, sia dentro o fuori l'acqua. Nel corso de l'evoluzione hanno perso il senso de l'olfatto che nei altri mammiferi è normalmente molto sviluppato ( per esempio il cane).
Le diverse specie di delfini hanno perso il loro antico senso dell'olfatto mentre i orifici nasali si spostavano verso su, questo provocai cambi molto importanti nella funzione dei condotti nasali. Se l'acqua arriva ai polmoni loro muoiono, per evitarlo, hanno muscoli che chiudono fortemente l'orificio quando il delfino è in immersione. L'acqua può entrare minimamente nel condotto, pero non arriva ai polmoni grazie un sistema di valvole.
Delfines, Delfín Mular, Tursiops Truncatus, Lanzarote, Islas Canarias
Delfines, Delfín Mular, Tursiops Truncatus, Lanzarote, Islas Canarias
Delfines, Calderón Gris, Grampus Griseus, Lanzarote, Islas Canarias
Delfin Listado, Stenella Coeruleoalba, Lanzarote, Islas Canarias
lanzarote
Come pescano?, come si orientano?
I delfini usano i suoni per ottenere informazione del dintorno, questo senso si chiama eco-localizzazione, molto simile a quello dei pipistrelli.
Il delfino trasmette due tipi diversi d suoni: prima i fischi che utilizza per comunicare (parlare) con altri delfini, sicuramente voi le avete sentito nei delfinari allo zoo o nelle escursioni marittime su una barca, l'altro suono è uno "clic" che serve all'orientazione.
Quando non c'è niente interessante nei dintorni, durante il nuoto normale, il delfino trasmette un suono costante a bassa frequenza, questo segno acustico proporziona informazione della zona e situazione della costa, tipo de fondali, profondità, etc.
Appena il delfino riceve un eco nuovo, proba a ottenere oltre informazione, a che distanza?, che direzione?, si tratta de uno squalo? . . . allora trasmette molti clics (suoni) diversi (di frequenza ogni volta più alta), mentre si avvicina il delfino concentra su l'oggetto molte segni acustiche e ottiene informazione molto dettagliata, in quel momento i suoni (clic) sono ripetuti continua e velocemente (clicclicclicclic.)
Il Linguaggio di delfini (i fischi)
A volte pensiamo che l'uomo è l'unico animale capace di parlare e comunicarsi, pero nel mare ci sono molti mammiferi oltre che i delfini che hanno grandi cervelli tanto oppure più grande di quello dell'uomo. I scientifici credono che hanno la capacità de produrre processi superiori di pensieri.
Sono precisamente queste specie che hanno la capacità d'emettere gran quantità di suoni diversi (più di mille combinazioni), anche ci sono delfini che nei delfinari imitano il fischio degli allenatori come se vorrebbero comunicarsi con loro. Molti esperimenti si sono fatti con delfini separati in due acquari diversi, si potevano parlare per mezzo d'una specie di telefono, quando era acceso i delfini emettevano una gran quantità di suoni e fischi (mentre l'uno parlava l'altro rimaneva zitto e viceversa), pero quando il telefono fu spento i delfini smettevano di comunicare e soltanto emettevano fischi d'identificazione. Ê difficile che i scientifici arrivano decifrare il significato del linguaggio dei delfini, dato che in generale non possiamo sentire i suoni in una frequenza superiore a 14000 vibrazioni d'aria per secondo, ed è molto raro che qualcuno possa percepire suoni di più di 20000 vibrazioni per secondo. Per il contrario i delfini semitono facilmente frequenze fino 300000 vibrazioni per secondo.
Delfines, Delfin Común, Delphinus Delphis, Lanzarote, Islas Canarias
Sapevi che esistono delfini ciechi?
Nel mondo esistono oltre una diecina di specie che preferiscono vivere nei fiumi, sono i delfini fluviali. Tra loro il più raro di tutti e quello del Ganges, per che nel trascorso de la sua evoluzione ha perso gradualmente la vista e ormai è praticamente cieco, ha dei piccoli occhi che possono soltanto distinguere la luce del giorno o l'oscurità della notte.
Allora, come sopravvivono?, la risposta l'avete già indovinato, ha sviluppato un sistema d'orientazione a base d'ultra suoni molto perfezionato, se muove e pesca usando la eco localizzazione, en realtà la vista non servirebbe de niente nelle acque torbide dei fiumi Ganges, Brahmaputra e Karnaphuli (in India e Bangladesh), l'unico posto del mondo dove abitano questi delfini.
Delfines, Delfín Manchado del Atlántico, Stenella Frontalis, Lanzarote, Islas Canarias
lanzarote
Il delfino del Ganges nuota di lato, inclinato le più delle volte, cosi "pettina" i fondali con la sua pinna pettorale.
Un super sonar, migliore di quello della marina militare.
40 anni fa la marina americana comincia a disegnare i primi apparecchi di sonar e scopre che esistevano già animali marini che usavano i suoni per esplorare i dintorni.
Il senso d'eco localizzazione dei delfini è molto più avanzato dei porta-aeri e sottomarini atomici. L'uomo impiega in quegli apparecchi frequenze più limitate che i delfini (da 750 fino 300000 vibrazioni per secondo). Il delfino produce i suoni con l'aria contenuta nel tratto respiratorio, e poi il "melone" intercetta i suoni nella direzione corretta. Quando i suoni rimbombano in qualcun oggetto, l'eco è ricevuto nella mandibola inferiore da dove è trasmesso verso il condotto auditivo interiore, e poi al cervello per interpretare il significato.

Gli antenati del delfino
Gli delfini esistono da più 12 milioni d'anni. Inoltre alcuni dei suoi antenati abitavano i diversi mari da 40 milioni d'anni: i durodontidi avevano un corpo idrodinamico e i loro orifici nasali s'erano già spostati verso la parte superiore del cranio. Il problema più grande confrontato per i delfini primitivi fu che mentre si adattavano al loro nuovo mezzo, il mare, dove esistevano già animali molto pericolosi, come gli squali, che avevano perfezionato il loro olfatto e l'udito durante milioni d'anni. Poi l'evoluzione selezionò i delfini che avevano sviluppato un sistema sonar efficace, e un corpo con caratteristiche tali che nuotavano più veloci dei pesci.

Nascere sotto l'acqua
Mentre i delfini si adattarono a vivere nel mare, hanno anche dovuto sviluppare il meccanismo per la nascita nel mare senza asfissiarsi, come sapete sono mammiferi, e nascono per parto. Dopo una gestazione da 9 a 18 mesi (secondo la specie) il bebè esce spuntando fuori prima la coda e quando il delfino e uscito completamente ci sono 2 o 3 delfini femmine che si mettono sotto il delfino e lo spingono sopra, cosi comincia respirare, il periodo di allattamento è normalmente 1 anno (alcune specie vari anni), il piccolo delfino deve smammare sotto l'acqua vicino la superficie per poter respirare.

Squali e delfini: sempre nemici.
I delfini hanno pochi nemici nel mare, soltanto le orche e gli squali sono capaci di cacciarli, pero in quei casi, sono sempre cuccioli o malati. Gli squali inseguono i gruppi di delfini nell'attesa che un delfino giovane o malato si allontana dal gruppo o resta indietro. I delfini quando sono aggrediti si lanciano contro il punto più indebolito dello squalo, le branchie. Una volta si osservò che tre grandi squali attaccarono un piccolo delfino, in quel momento il delfino chiede ausilio con forti fischi ai altri delfini, loro sono venuti ausiliario a velocità quasi 60 km/h, colpendo i squali sui lati.

Sapevi che i delfini fanno Surf?
Molte volte avrete letto o ascoltato che ai delfini piace nuotare vicino le barche. La barca quando naviga, il movimento fa onde mentre spazza l'acqua, i delfini si avvicinano saltando e giocando. In fatti i delfini non si avvicinano cercando cibo, sino che loro si divertono praticando surf nelle onde che si alzano dalla prua quando la barca spazza l'acqua. I delfini si mettono nella parte alta dell'onda e la gravità li spinge avanti come il surf nelle spiagge. Questo comportamento di gioco nei mammiferi superiori denota una gran capacità intellettuale.
Delfines, Delfín Manchado del Atlántico, Stenella Frontalis, Lanzarote, Islas Canarias

Dormire molto poco
Gli delfini dormono 2 - 3 ore per giorno normalmente, e riescono a fare un sonno profondo soltanto durante pochi minuti in contate occasioni. Durante il sonno il delfino tursiope (delfino di naso di bottiglia) disconnettano la metà del cervello e l'occhio opposto, l'altra metà del cervello si mantiene sveglia con un livello d'attenzione basso, quel che permette essere attento ai predatori, i ostacoli e altri animali nei dintorni, anche determina il momento de salire alla superficie per respirare. Dopo 2 ore l'animale invertisse il processo e disconnetta il lato attivo e sveglia l'altra metà. I delfini dormono generalmente la notte, pero soltanto poche ore ogni volta. Normalmente rimangono attivi a mezzanotte, possibilmente in concordanza con i banchi di pesci e calamari che s'avvicinano alla superficie in quei momenti. Per dormire restando sveglio, il delfino spegne uno degli emisferi cerebrali, mentre l'altra metà del cervello permaseci sveglia, esercendo controllo sulle funzioni vitali, specialmente la respirazione. Durante questi periodi di sonno "uni emisferico" i delfini rallentano il loro metabolismo e l'animale resta in pratica immobile. Si possono vedere a volte i delfini che dormono, flottando nella superficie del mare, con un occhio aperto e una pinna che esce dell'acqua, al poco tempo cambiano da postura e sconnettano l'altra metà del cervello e chiudono l'altro occhio.

Record di denti
Alcune specie di delfini arriva ad avere 260 denti, questo significa un record assoluto nei mammiferi.

Per ulteriori informazioni chiamate 0034 656185947

o inviate un messaggio

Recopiez et envoiez un Email

 

Alloggio da 30€
per 2 persone
Casa Rurale Los Aloes
Appartamento Rurale Los Aloes, Agriturismo, Lanzarote, Isole Canarie
Stanza con bagno, agriturismo, Lanzarote, Isole Canarie
 
Casa Rurale Vista Azul
Vista Azul, Agriturismo, Lanzarote, Isole Canarie
Casa Rurale Villa Tias
Villa Tias, Lanzarote, Isole Canarie
Bed & Breakfast Soo, Lanzarote, Isole Canarie
Casa Rurale La Geria,
Appartamento rurale La Geria, Lanzarote, Isole Canarie
Hotel Rurale in spiaggia, Lanzarote, Isole Canarie
Casa Rurale Montagna Chiara,
Agriturismo Lanzarote, casa rurale Montagna Chiara, Lanzarote, Isole Canarie
Villa Famara, Famara, Lanzarote, Isole Canarie
Casa di Lusso Villa Marina
Villa Marina, Casa di lusso, Lanzarote, Isole Canarie
Casa Rurale Villa Siona
Casa Rurale Villa Siona, Agriturismo, Lanzarote, Isole Canarie
Hotel Rurale Finca de Las Salinas
Hotel Rurale Finca de las Salinas, Lanzarote, Isole Canarie

Casa Rurale El Islote

El Islote, Alloggio Rurale di tre unità per due persone ogni una, Lanzarote, Isole Canarie
Alloggio in Catamarani e altri battelli, lanzarote, Isole Canarie Alloggio in Catamarani e altri battelli, lanzarote, Isole Canarie
Alloggio in Catamarani e altri battelli, lanzarote, Isole Canarie Alloggio in Catamarani e altri battelli, lanzarote, Isole Canarie
F U E R T E V E N T U R A
Casa Buganville agriturismo
F U E R T E V E N T U R A
CI SONO ALTRI ALLOGGI DISPONIBILI
 
     
     
     
www.lanzarote.fr - La Asomada - Lanzarote - Canary Islands

Vincoli Speciali

 
Vacanza Rurale a Lanzarote
Massaggio, Riflessologia, Quantum Touch, Reiki
 
 
Tutte le foto, video e disegni di questo sito sono soggetti a diritti d'autore o copyright
Video Corralejo
Video Teguise
Video Arrecife
Video Timanfaya
Video Haria